La mia vita non è un film. Semmai è il decalogo di Kieślowski

Mi considero una mamma felice, talmente felice che, con due figli piccoli, riesco a essere invidiosa quando incontro per strada una donna incinta. Io non ho l’invidia del pene, il pene potete pure tenervelo e farci l’elicottero. Io ho un’atavica invidia della pancia. Dopo questo breve e doveroso outing, posso ammettere che ci sono cose che mi mancano della vita pre-bimbi. Una su tutte: le maratone cinematografiche (appena prima delle maratone letargighe).

In passato avevo l’abitudine di entrare in una multisala alle 3 di pomeriggio per riemergere intorno alle 8. Non si trattava di “buttarsi in un cinema con una pietra al collo” come direbbe De Andrè, ma proprio del contrario, era buttarsi il mondo alle spalle. Tranne quella volta che al Massimo proiettavano un monografico di Antonioni e dopo “Deserto rosso” e “L’avventura” dovetti uscire, andare a casa, e mettere nel videoregistratore “Bella in rosa”, giusto per compensare.

 Il cinema è per me una grande goduria, fatta eccezione per due categorie di film che proprio non mi vanno giù. Le ho subite, ho fatto finta che mi piacessero, ma alla fine le ho sempre trovate insopportabili. Sto parlando del genere “Gay che si abbuffano” ovvero tutto Ozpetek e del genere “Cappa e sfiga” ovvero tutto Ken Loach. In particolare ce l’ho con te, Ken, e con il tuo neoralismo british… con te che pensi che la verità nuda e cruda sia mostrarmi una vecchia avvizzita che fa sesso. Ok, l’ho detto, e visto che sono in vena di confidenze, quando ho scritto “il pene potete pure tenervelo”, ecco, scherzavo.

Standard

One thought on “La mia vita non è un film. Semmai è il decalogo di Kieślowski

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s