“E hai ottenuto quello che volevi da questa vita, nonostante tutto? Sì. E cos’è che volevi? Potermi dire amato, sentirmi amato sulla terra”.

1958249_232571713596859_1975949880_n-1

In toscano, o almeno nel toscano parlato dal ramo materno della mia famiglia, “fare l’amore” è un’espressione che non ha nulla a che vedere con il sesso. Indica piuttosto l’insieme di corteggiamento-schermaglie-abboccamenti-baci rubati, il preludio, la promessa. E’ passione giocosa, gelosia infantile, è la sorpresa di essersi trovati e il piacere sottile di continuare a nascondersi.

 

Mio nonno sta morendo. A 99 anni un uomo ha il diritto di dichiarare “si è fatto tardi” e andarsene. Non è una tragedia. Ha avuto una vita piena, più figli (4) che dubbi (nessuno credo), più nipoti (6) che malattie (solo la malaria in tempo di guerra). Ma soprattutto ha avuto mia nonna Luisa con la quale fa ancora l’amore.

L’altra settimana sono andata a trovarli nel pensionato dove trascorrono l’ultima estate insieme. Lui era a letto, mia nonna da una sponda, io dall’altra, tutti e tre mano nella mano. La grande quercia sotto cui ci siamo riposati tutti, figli, nipoti e pronipoti, ora è un fuscello, un piccolo ramo consumato e nodoso. Lo guardo e penso: “Se voglio sapere qualcosa di definitivo sulla vita, il momento è questo”.

Lui fa cenno di avvicinarmi e mi sussurra all’orecchio: “Di’ a tua nonna che ho visto come fa la civetta con l’infermiere”.

 

Non so a voi, ma a me è parso davvero qualcosa di definitivo sulla vita.

Advertisements
Standard

6 thoughts on ““E hai ottenuto quello che volevi da questa vita, nonostante tutto? Sì. E cos’è che volevi? Potermi dire amato, sentirmi amato sulla terra”.

  1. come si dice qui: ‘Soccia!’. Mi sono venuti i lacrimoni. Sarà che non sono stata fortunata con l’amore, sarà che è un momento diversamente roseo, ma mi sono venuti i lacrimoni.

  2. a me sono venuti i brividi. quando avrò tanti e tanti anni, se il mio uomo noterà che sorrido a un altro, sarò stata davvero una donna fortunata.
    grazie per questo momento condiviso.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s