ma com’è carino e dolce lori… boing boing boing

A grande richiesta dopo questo episodio (https://tiasmo.wordpress.com/2013/07/03/enrica-e-la-raffinata-arte-di-centrare-la-tazza/) ritorna il Lorenzo che ci piace: il Lorenzo Motivatore.
Sabato scorso l’ho portato sui tappeti elastici. Per lui è una goduria fare il piccolo Chobin, ma mai quanto lo è per me vedere il suo capoccione di ricci andare su e giù. Su verso l’alto e giù, verso il bordo di ferro che circonda il tappeto. Alla sesta craniata gli suggerisco di stare al centro e di saltare in posizione eretta.
Poi lo incito, come da manuale: “bravissimo Lori, visto come salti bene!”.
E lui: “bravissima mamma! visto come mi hai insegnato bene!”.
 
L’episodio mi ha fatto sorgere una domanda:
Cosa farà Lorenzo da grande? a voi la scelta.
Immagine
 il life coach checca.
Immagine
Norman, ma con un rapporto più complicato con la madre.
Immagine
francy, ma più buono.
Standard

One thought on “ma com’è carino e dolce lori… boing boing boing

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s