La telefonata al centro assistenza di merda – 3° episodio

– Centro Assistenza Unicredit, buongiorno.

– Buongiorno, sono La Signora Genio Del Male (da qui in avanti chiameremo Signora GDM) volevo un’informazione…

– Mi dica, Signora GDM!

– Sto cercando di accedere al mio conto on line, ma il codice che inserisco pare sia errato…

– Mi faccia controllare. Lei è la Signora MINCHIONA Genio Del Male?

– Sì.

– Numero del conto è xxxxxx?

– Sì.

– Ha la chiavetta sotto mano?

– Sì.

– Mi può leggere il codice?

Immagine

– Sì certo… 467 736

– Signora GDM ha voglia di girare la chiavetta e leggere l’altro codice?

– Certo… 9 – E di Empoli – L di Livorno – L di Livorno – 9 – H di Hotel.

Immagine

– …

– …

– Signora GDM: Parlavo del codice DIETRO la chiavetta.

La cosa inquietante è che la Signora Minchiona Genio del Male, ruotando la chiavetta sul tavolo, abbia trovato davvero sbalorditivo l’ingegnosità del metodo di verifica codice Unicredit…

Immagine

Qui Dan Brown che verifica il suo codice Unicredit.

Advertisements
Standard

16 thoughts on “La telefonata al centro assistenza di merda – 3° episodio

  1. Manu says:

    Esilarante … È fantastico questo blog. Mi fai ridere di cuore ma mi sono anche trovata con qualche lacrima in tasca e non solo!!! Alla prossima puntata 😊

  2. renata says:

    Non arriviamo a questi livelli, ma mi hai fatto pensare a mio marito, quando l’altra sera tutto orgoglioso ha tirato fuori dalla cassetta degli attrezzi il trapano perche’ il copri-mini-ipad aveva un buchino troppo piccolo per mettere in carica il mini-ipad. Allargato il foro con precisione millimetrica, finalmente e’ stato possibile mettere il tablet in carica. Io pero’ non mi davo pace: possibile che questi facciano una cosa che si chiama copri-mini-ipad e siano cosi’ scemi da non far bene il buco per infilare lo spinotto? Poi il giorno dopo ho avuto l’illuminazione: il copri-mini-ipad era stato infilato al contrario… Non ho avuto il coraggio di dirlo al trapano.

      • renata says:

        No, ho un marito che usa il trapano per fare un buchino nella custodia dell’iPad, non ho mai parlato di mensole (purtroppo). Ma me lo tengo lo stesso 😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s