una storia d’amore e trigonometria

Lorenzo: Mamma ti ho fatto un disegno.

Io: Che bello amore… Cos’è?

Lorenzo: Dillo tu…

Io:  E’ una battaglia di palle di neve in un inverno di colori?

Lorenzo:  No.

Io: E’ l’urlo di Munch, ma con tutti gli sputazzi che gli escono dalla bocca…

Lorenzo: No.

Io: E’ una tempesta di polpette che si sta abbattendo su un gruppo di vegani?

Lorenzo: Mamma… tu sei buffa!

Io: Ho indovinato?

Lorenzo: No.

Io: E’ un banco di pesci rosa che va al gay pride.

Lorenzo: Ma nooooo, mamma, non lo vedi?

Io: No, amore, non è il test di rorschach. Dimmelo tu cos’è.

Lorenzo: Sono dei cerchi! Dei cerchiolini e dei cerchioloni!!!!

Euclide 1 – Pollyanna 0.

Immagine

Standard

16 thoughts on “una storia d’amore e trigonometria

  1. mi è capitata la stessa cosa: figlia 3enne all’asilo fa un disegno. Un foglio pieno di righe verdi. Io inizio “amoredellamamma che bello, è un prato?” e lei ” no, non è un plato, sono lighe!”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s