Bozza di contratto prenatale da far firmare a lui prima della nascita del figlio.

1. Mai pronuncerò una frase che cominci con “mia madre dice” seguita da qualsivoglia consiglio-insinuazione-dubbio da parte della di lei suocera. Es. Mia madre dice che ai suoi tempi ai neonati si dava il miele nel ciuccio per conciliare il sonno. Oppure. Mia madre dice che ai suoi tempi i neonati dormivano a pancia in giù. Qualora la clausola fosse violata la mia compagna è autorizzata a rispondere “tua madre ai suoi tempi ha cresciuto te e mi pare già un buon motivo per non ascoltarla”.
 

2. Mi impegno ad acquistare a mia moglie-compagna un dono per la nascita del bambino, preferibilmente un anello. Se lei farà passare un cocomero in un pertugio delle dimensioni di un lime, io posso far passare un bel brillino attraverso un anulare.

 

3. Mai pronuncerò frasi utilizzando un improprio plurale maiestatis, dando suggerimenti sulla crescita dei figli. Es. Stasera potremmo spostare il bimbo a dormire nella sua cameretta. Leggi. Stanotte potresti fare avanti e indietro dalla camera da letto alla cameretta del bimbo per tranquillizzarlo a ogni risveglio, mentre io dormo come un puciu. (Piccola digressione: perché si dice dormire come un bambino quando quelli sono più refrattari al sonno di un dj sotto speed a un rave party?).

4. Mai mi sottrarrò al cambio del pannolino con la frase: “mi vien da vomitare”. Le madri, per quanto ci sappiano navigare attraverso, non amano la cacca, la cacca non è l’elemento naturale di una donna.

5. La prima volta che farò sesso con la mia compagna dopo il parto naturale e lei mi chederà se là sotto è cambiato qualcosa, risponderò cantando senza indugi: “Like a virgin. Touched for the very first time”. Mai e poi mai riderò, tanto meno dirò battute quali: “è stato come buttare un salame in un corridoio” pena l’evirazione del salame che verrà buttato dalla finestra.

Immaginela Tesio in versione braccio armato (di biberon) della legge.

seguirà il Law and father…

Advertisements
Standard

18 thoughts on “Bozza di contratto prenatale da far firmare a lui prima della nascita del figlio.

  1. V. says:

    Fantastica!
    Per i mesi di maternità obbligatoria, divieto assoluto del “tu che sei stata a casa” (a riposarti e’ sotto inteso).

  2. Francesca says:

    ahahhahahha!!! ..cantando SENZA INDUGI, e facendo partire la base appropriata dal lettore appositamente collocato sul comodino! Che immagine MERAVIGLIOSA.
    Se non accadrà niente di simile ci rimarrò molto molto male.

  3. Porca puzzola, quella del salame e del corridoio fa PAURA vera ((O_O)), fa.
    Possiamo farglielo firmare col sangue, un tale contrattino ?
    Possiamo ? Eh ?!

  4. a parte che come minimo, prima di dargli un pugno, gli direi “al massimo amore ti è caduta la matita nel corridoio”.. Per il resto anche io aggiungerei la postilla del TANTO ADESSO STAI A CASA E TI RIPOSI.
    Strana concezione di riposo circola in giro.

  5. aggiungerei la frese che lui beatamente ti pronuncia al mattino dopo che tu hai passato la notte ad allattare ogni 3 ore: “ma la bimba si è svegliata stanotte?”

  6. A me è toccato il punto 3, in pieno.
    Per sedici mesi (sedici!) ho fatto avanti e andré da camera nostra a camera della Purulla più e più volte a notte.
    Poi ho detto basta, e ho abbracciato il cosleeping di sopravvivenza, visto che nel frattempo avevo anche ricominciato a lavorare.
    Lui ha osato pure brontolare.

  7. vale says:

    il punto 2, azz!!!
    e di figli ne ho 2….ci andrebbe un coupon da stampare e far pervenire al maritozzo…ci pensi tu, Tesia?

  8. Imperdonabile …me l’ero perso …
    Ma sul punto 2 non ho ceduto per ben 3 volte. Mai!!!!!
    Sugli altri punti condivido. (Ma sul 2 maiiiiiii!!! Menomale non avrò altre occasioni per dimostrarlo. Maiiiii)
    😉

  9. uhm…mi piace il punto due… però si può avere l’anello con il brillante senza poi sposarsi vero? Cioè, rimarrei fidanzata a vita molto volentieri.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s