kit di sopravvivenza al Natale (scaricabile!) con burabacio.it.

kit

Questo kit contiene: Occhiali finti con puntini colorati sulle lenti, per poter vedere un albero di Natale guardando ogni vegetale (senza bisogno di perdere tempo e pazienza addobbandolo) –  telecomando senza il tasto 5 per evitare le puntate delle feste della rubrica Gusto e lo speciale: come cucinare il cotechino puzzone – un video dell'”amore non va in vacanza”. Che in quel film son belli tutti e Jude Low è un papà bravo e sexy e pure il cioccionazzo, mi farei anche lui, basta che mi suoni  la serenata – il regalo di sicurezza da dare al parente che credevi morto – una scusa pronta per i conoscenti che non senti tutto l’anno ma che vogliono assolutamente salutarti prima di Natale – generatore automatico di frasi di circostanza (Il Natale è sempre bello, ma con la neve, uh è tutta un’altra cosa / io quelli che tolgono i canditi dal panettone li manderei a passare le feste nel biafra!/ Quest’anno il Natale non l’ho sentito niente/ Non dirlo a me, io l’albero l’ho fatto solo per i bambini/ Io dopo le feste ho bisogno di una settimana di ferie per recuperare/ No, ma dal sette gennaio mi sono segnata a pilates intensivo perché si sa che con le feste un po’ si pasticcia) – un pacco di mentine da 15 confezioni per la zia ammazzavampiri che al pranzo di Natale ti parla sempre come se ti volesse controllare le adenoidi – un set di calze con le gommine zavorranti per i bambini ospiti irrequieti. Assumeranno movimenti stranamente pesanti e lenti, come piccoli e innocui astronauti sulla luna – una muta da sub in neoprene da indossare sotto il maglione di filo spinato che la nonna ti ha fatto con le sue manine sante e sadiche – Cistrosodina arricchita (quella sotto investigation dai tecnici Euratom) – il dvd con le 235 stagioni di Sentieri da inserire alla bisogna quando una parente sopra i settant’anni ti chiede come va la tua vita sentimentale. Così, come opera diversiva.

01

02

03 2

IL KIT SALVANATALE E’ SCARICABILE IN PDF SU: http://www.burabacio.it/wp-content/uploads/2013/12/kit_sopravvivenza_natale1.pdf

 

Advertisements
Standard

31 thoughts on “kit di sopravvivenza al Natale (scaricabile!) con burabacio.it.

    • FRANZ says:

      Il mio ex c’era già arrivato senza problemi alla massa di Jack Black, e non per niente era il suo mito…mi sono dovuta sorbire TUTTA la sua filmografia! Un mito.

  1. Solare says:

    Alzi la mano chi mai a natale ha ricevuto un regalo veramente azzeccato, senza averlo suggerito, o scelto insieme o comprato da sola che poi ti do i soldi e tutta quella gamma di situazioni che in teoria dovrebbero aiutare nell’ impresa, ardua assai di riuscire a fare il regalo giusto. Eppure anch’ io come tutti sono convinta di fare regali super azzeccati…in realta’ chissa’ che ricicli! Buon natale a tutti…

  2. Sara says:

    Esattamente quello che mi serve. Lascerei solo gli occhiali…perché a me piace fare l’albero. Tutto il resto…ne farei volentieri a meno! ^_^
    Ti adoro (mi ripeto lo so)

  3. lucilla says:

    stampo e appendo subito!!! sei il mio GURU!!! nel mio kit non può mancare la colonna sonora: All I Want For Christmas Is You di Mariah Carey … e il film LOVE ACTUALLY, sul podio a pari merito con L’AMORE NON VA IN VACANZA!
    burabacio strepitosa!!!

  4. mi sono iscritta al tuo blog senza conoscerti… ormai aspetto l’arrivo di ogni tuo aggiornamento come mia nonna aspettava Sentieri (e ti assicuro che era una fan sfegatata!)… il kit di sopravvivenza lo desidero… ti lascerei solo gli occhiali a pois!

  5. Els says:

    ho cominciato a fare l’albero quando è morta la mia mamma, prima lo faceva lei per il mio figliolino. Ma chissà se gli occhiali a pois mi riconcilierebbero col natale….io il natale lo ODIO!!!!!! Il natale e tutti i mulini bianchi!!!! Sono peggio del grinch!!!!
    Tiasmo, molla i bambini, lasciali a tua madre così imparano loro e impara lei, e vieni a Roma tre giorni, ti porto a giro mentre gli altri si abbuffano di panettone. Torni a casa dimagrita, più tonica e certamente moooolto più divertita!!!
    E poi così leggerei subito quello che scrivi hahaha alla faccia degli allocchi che non hanno pensato a proportelo
    P.s. Sono donna ed etero. Ci divertiamo come le matte.

  6. Sulla maglia in filo spinato mi sono tornate a mente le braghe di fustagno (che poi hce minchia è, il fustagno) della zia sarta… Nemmeno la Binetti col cilicio pativa tanto

  7. sempredinotte says:

    no vabbè, ma da dove spunti fuori??? e perché non ti ho mai letto prima? ridere alle 3,37 di notte mentre dovresti disperarti (in fondo è per questo che uno è sveglio alle 3,37), è bellissimo. grazie, molte molte molte grazie!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s