All’uomo sbagliato.

Se sei l’uomo giusto o sbagliato a me poco importa. Di giustezza ne so abbastanza per dirti che a questo punto mi va bene anche la sbagliatezza, se la sbagliatezza sei tu. Mi importa solo cosa mi farai sentire. Quando starò con te io prima sentirò la voce, poi la risata, poi il tuo odore, le mani e le braccia, poi i tuoi pensieri e tutti gli inceppamenti e le intermittenze, poi sentirò la tenerezza e l’appartenenza, e la voglia di farti del bene. Succederà dal primo giorno, sarà un po’ magico questo sentirti. Sarà prepotente. E tu dirai che hai paura e dirai che no, non si può, non si fa, e io ti dirò che si fa quel che si può e che insieme si può un po’ tutto noi due. Che le cose se non escono bene si possono correggere, l’amore se non si fa bene lo si può rifare.

Se sono la donna giusta o sbagliata a te poco importerà. Sarò quella che ti lascia pulire la ciotola dall’impasto della torta al cioccolato da qui all’eternità e, pensa, non faccio la torta al cioccolato da anni, ma ricomincio, l’amore mi farà pasticcera. Mi prenderò cura di te e questa è una minaccia, perché pare che io abbia una presa un po’ troppo potente, roba da wrestler, ci sto lavorando ma è complicato. La maternità ha peggiorato le cose, la sera metto il pigiama dei miei figli sul termosifone così se lo ritrovano caldo prima di andare a dormire. Mi piace pensare che l’amore sia quel genere di calore lì, anche se preferirei che tu non indossassi il pigiama, mi ammazza l’ormone.

A Torino piove ininterrottamente da giorni. I miei capelli si sono infeltriti, la sabbietta dei gatti fuori in balcone si è fatta sabbia mobile (tra l’altro i gatti non li trovo più), è finita la pazienza, ho esaurito la condensa sui vetri per disegnare soli appannati. Qui davanti a me c’è un uomo barbuto, dice che ha un’arca piena di gatti, topi, elefanti, coccodrilli, orango, serpenti, aquile reali… Se fossi in te, uomo, mi affretterei ad arrivare o noi due si rischia la fine dei leocorni.

arca

Standard

57 thoughts on “All’uomo sbagliato.

  1. …che poesia!
    E da stasera anche io pigiama sul termosifone per i miei bimbi, fino ad oggi mettevo solo l’accappatoio, ma sul calduccio è meglio abbondare…quasi quasi ci metto direttamente i figli!
    …brava come sempre

  2. Mauro says:

    quante cose in comune che abbiamo. LA scrittura..un blog…essere di Torino. Mamma mia, da starti lontano…come la peste!!

  3. Pensandoci bene,
    in tutto ciò che vediamo, viviamo intensamente, ascoltiamo e pensiamo,
    non esiste una persona giusta per noi.
    Esiste una persona che, se ti fermi un attimo a pensare,
    è in realtà la persona sbagliata.
    Perchè la persona giusta
    fa tutto giusto,
    arriva puntuale,
    dice le cose giuste,
    fa le cose giuste,
    ma non è che abbiamo sempre bisogno delle cose giuste.
    Fino al momento di cercare la persona sbagliata,
    la persona sbagliata ti fa perdere la testa,
    fare pazzie,
    scappare il tempo
    morire d’amore.
    Verrà il giorno in cui la persona sbagliata non ti cercherà
    e sarà proprio in quel momento in cui vi incontrerete,
    che il vostro donarsi l’un l’altra sarà più vero.
    La persona sbagliata è, in realtà, quello che la gente definisce
    una persona giusta.
    Quella persona ti farà piangere,
    ma un’ora dopo ti asciugherà le lacrime,
    Quella persona ti farà perdere il sonno,
    ma ti darà in cambio una notte d’amore indimenticabile.
    Quella persona forse ti ferisce
    e dopo ti riempie di gentilezze chiedendo il tuo perdono.
    Quella persona potrà anche non essere sempre al tuo fianco
    ma ti aspetterà tutta la vita,
    ti penserà in continuazione.
    E’ bene che ci sia una persona sbagliata per ognuno di noi
    perchè la vita non è sicura,
    niente qui è sicuro,
    quello che è proprio sicuro è che dobbiamo vivere,
    ogni momento,
    ogni secondo,
    amando, sorridendo, piangendo, emozionando, pensando, agendo,
    desiderando, ottenendo.
    E solo così,
    E’ possibile che si arrivi a quel momento della giornata,
    in cui diciamo: “Grazie a Dio, è andato tutto come doveva andare”
    quando in realtà,
    tutto ciò che lui vuole,
    è che noi incontriamo la persona sbagliata,
    in modo che le cose inizino veramente a funzionare per il verso giusto
    per noi…
    Luis Fernando Veríssimo
    Me l’hai fatta tornare in mente.
    Ps. Persona sbajata…. MOVITI!!!

  4. “Se sono la donna giusta o sbagliata a te poco importerà. Sarò quella che ti lascia pulire la ciotola dall’impasto della torta al cioccolato da qui all’eternità e, pensa, non faccio la torta al cioccolato da anni, ma ricomincio, l’amore mi farà pasticcera. Mi prenderò cura di te e questa è una minaccia, perché pare che io abbia una presa un po’ troppo potente, roba da wrestler, ci sto lavorando ma è complicato.”
    Vorrei solo sapere dov’è…se esiste davvero.

  5. Nel caso tu li giudicassi troppo sbagliati passi a me? Sì capisco che di scarto trattasi, ma il tuo scarto magari ha un perché. Qui tra i commenti vedo prooferte 😀 Molto bello questo post Enrica! A questo punto, se riusciamo a trovare un accordo per il riciclaggio di uomini sbagliati, faccio molto il tifo. (Che bieca opportunista che sono 🙂 ).

  6. melaverde says:

    Non ti darei margine per ripensarci e correrei da te. Che giusto o sbagliato quando si sente così non c’è scampo. E per fortuna, anche.

  7. Solare says:

    Ti ho vista, ti ho vista eri proprio tu! Sei piu’ bella di quanto immaginassi, sembri una dea greca, saranno i riccioli neri!
    Sarei corsa a scriverti o a messaggiarti poi mi sono accorta che proprio non sapevo dove…comunque anche questo post e’ strepitoso. E’ vero si fanno le torte e tante altre cose! Abbi fede, arrivera’ ma tu continua a scrivere….ma ora sei famosa, sei stata in tv! E io ti ho vista, che bella sei!

  8. patriziaciuferri82 says:

    “la sera metto il pigiama dei miei figli sul termosifone così se lo ritrovano caldo prima di andare a dormire. Mi piace pensare che l’amore sia quel genere di calore lì” (a prescindere dalla morte dell’ormone 🙂 ) Grazie, anche solo per questa frase!

  9. Enrica, come ben sai, preferisco stare sott’acqua che sopra. Quindi ti faccio compagnia fuori dall’arca, mentre aspetti il tuo uomo sbagliato. Nel dubbio…porto un paio di pinne e una bombola in più? 😉

    Alex

  10. Nora says:

    Sono ancora allo step prima… Dove forse ho capito che la persona giusta era quella sbagliata… O forse no… Lo ha capito lui e non io.. Non so… Insomma quel gran casino che c’è prima… E poi hai paura di non trovarla più un’altra persona sbagliata oppure di averla davvero persa… Insomma.. Grazie perché mi fai sorridere, commuovere e pensare…

  11. io quasi quasi questo post me lo stampo… e lo faccio leggere al mio uomo sbagliato che però a me mi pare giustissimo….
    è sempre un grande piacere leggerti!

  12. squass says:

    ma da dove sei uscita? no: da dove sei uscita, almeno per me che ho cominciato da poco a leggerti, mi è chiaro.
    in un altro senso, dico, più generale.
    è un po’ per dire: perchè non ti ho trovata prima?

  13. elena says:

    Tutte banali le parole che mi escono, in confronto alla tua leggerezza nel parlare d’amore, chè spesso è cosa pesa . Io mi farei uomo per sbagliare con te.
    Metti un po’ di te in un libro, tesoro, vorrei averti con me in pagine di carta, nella mia libreria…e sfogliarti ogni tanto quando ho voglia di poesia . Elena

  14. Anna Paola says:

    Finalmente un nuovo post sugli uomini e sull’amore. Io ringrazio te con il tuo super blog, perché tra una risata, una riflessione e un sorriso tra le lacrime riesci a far sentire meno sole e più forti noi donne leocorno!

  15. elena says:

    Aha. Scopro solo ora che hai già pubblicato , mò ti cerco un posticino nella torre di Pisa che pencola sul mio comodino ( un giorno o l’altro, se crolla, mi decapita )
    bacetti , sempre Elena

  16. serena says:

    Speriamo che quest’uomo sbagliato (che sia amore vecchio e riesumato o nuovo e sfavillante) si dia una mossa, che quando la condensa sui vetri finisce e il capello s’ infeltrisce ti viene voglia di spalancare i vetri e rasarti la testa!
    🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s