Filasciocca dei Farò e dei Sarà.

Il Guardiano del Farò
vive ai piedi dei sofà
urla e sbraita “ora va’!”
se ti attardi per un po’.

È di guardia dal mattino
fa volare le lenzuola
a chi deve andare a scuola
ma s’annega nel cuscino.

Le bollette della luce
tu le paghi immantinente
o ti dà del deficiente
e ti fa lo sguardo truce

Non si riesce a farlo fesso
non accetta il tuo ritardo
porta fiero lo stendardo
del far “oggi, ora, adesso”.

Qui qualcuno riderà:
dicon che recentemente
abbia perso sonno e mente
dietro a Sara Dei Sarà.

L’ha incontrata alla stazione
lei ci va a guardare i treni
pensa nell’andirivieni
ci sarà un’altra occasione.

Lui trascura i suoi doveri
diete, cambi degli armadi,
sono ormai sempre più radi
Li rimanda già da ieri.

Passa tutto il suo presente
a convincere Sara’
a lasciare i poi e i ma
ma la bella non ci sente.

“Non mi ami?” le domanda
“Sai che ancora non lo so
tu richiedilo tra un po’
che l’amor non si comanda”.

mentre il mondo si impigrisce:
pile e ceste da stirare
piatti e panni da lavare
il guardiano s’intristisce.

Lui che non ha mai accettato
in risposta un “poi farò”
chiede solo un sì o un no
che lo lasci senza fiato.

Alla fretta lei non cede
“se ti siedi qui vicino
aspettiam che sia destino
e l’amore poi succede”.

Dell’attesa le fa dono
e tenendosi per mano
restan fermi e van lontano
e i sarà diventan Sono.

Farò&Sarà

Standard

21 thoughts on “Filasciocca dei Farò e dei Sarà.

  1. Enrica, perdonami. Ti ho detto che ti avrei risposto per le rime

    LA FILASTROCCA CONTRO LE FILASTROCCHE DI ENRICA TESIO

    Tesio Enrica cara amica
    sei scrittrice sopraffina
    lascia pure che lo dica
    dalla sera alla mattina

    Tu sai bene che io leggo
    tutto quello che componi
    ma le rime non le reggo
    fan cadere i miei coglioni

    So che ridi mentre leggi
    questa pessima poesia
    ma te l’ho promessa oggi
    e se vuoi la butti via

    Come esco ora indenne
    senza poi recarti offesa?
    Con un verso assai solenne?
    Non è facile l’impresa

    Potrei dire che io apprezzo,
    e lo faccio non per caso,
    sia i pregi che che i difetti
    tollerando anche il tuo naso

    Ma invece di bluffare,
    te lo dico Tesio Enrica,
    ti continuo ad ammirare
    perché tu sei proprio fica

    Alex

  2. E’ che mi ha fatto talmente ridere la poesia di Zonerrogene, che la tua bella filastrocca me la sono già quasi dimenticata! 😀

  3. barbara71 says:

    Questa filastrocca mi accompagnerà tutta l’estate…come ogni anno del resto…ieri pomeriggio dovevo scegliere tra stirare o andare al mare….ha vinto il mare e qualche santo provvederà (oggi).
    Ciao

  4. parapiglio says:

    Come è andata poi non so / Lei si mise col Parà / Lui si avvinse col Dirò / (svolta omo si dirà…) – Sarà stato tre anni fa ? / Solo dopo che i due figli / presa la maturità / ne seguirono i consigli. – Son gemelli dizigoti / Lui Sarò e lei Farà / non essendo affatto idioti / sono andati via di qua – California, San Francisco / specialista in biogenomi / a Berlino con la viola (se restisto..) / e se passo le audizioni… – Forse quelle stanze vuote ? / Quella casa ormai tranquilla ? / Quella bici senza ruote / lì ad un palo della villa – mai notata prima d’ora / che diventa imbarazzante / (ah la psiche che lavora… / Che si inventa l’inquietante ! ) – Come è andata non lo so / una sera, mi si dice / lui le chiese “come sto?” / lei le chiese “sei felice ?” / Lui rispose “forse no” – Ma con gli occhi di chi dice / “sai checc’è? Non è un problema” / Risolviamo alla radice ? / Lei comprese senza pena… – Fu un abbraccio, e senza fine / colmo di uno strano oblio / che sancì una strana fine / che non posso dirvi io…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s