Indovina chi fa il rappresentante di classe?

La prima riunione dell’anno, gli adulti seduti nei banchi dei sette nani. Più o meno va così, che a un certo punto la maestra fa la domanda fatidica: c’è qualche genitore che si propone come rappresentante di classe? Le teste delle madri si abbassano con un colpo secco, tac tac tac come le caselle dell’Indovina così. Le più rapide ad auto escludersi sono le veterane che hanno figli più grandi nella scuola e sanno, hanno già dato, le riconosci dallo sguardo “col cazzo che mi fregate un’altra volta”. Le madri più giovani fingono di essere babysitter, le più vecchie di essere nonne, le medie fingono di essere maestre. In queste occasioni io sperimento nuove frontiere di mimetismo con la lavagna e mentalmente ripasso le possibili giustificazioni:

  • Non ho mai pianto a un saggio.
  • Non ho esperienza, non credo che una possa improvvisarsi rappresentante. A Carnevale ho detto che Lorenzo era vestito da Grande Puffo (e agli amici hipster che era Steve Zissou) ma in realtà aveva solo una calzamaglia e il cappello da Babbo Natale.

grande-puffo-aka-steve-zissou-1200x630.jpg

  • Sono impreparata a livello di faccine. Per esempio non ho ancora capito se quella con le mani giunte stia pregando, applaudendo o battendo un cinque creerei dei problemi di comunicazione nella chat dei genitori.

images.jpg

  • Credo nell’autodeterminazione delle piccole masse.
  • (con la voce di Quelo) Ma mica posso fa’ tutto io qua, eh. Ho capito ma c’è molta crisi, te lo sai oggi a che ora mi sono alzata? Alle sette meno un quarto e la bambina ha ancora vomitato!

quelo.jpg

  • Quando arriva il fatidico momento “cosa regaliamo alle maestre?” e la fazione ultra-razionale (compriamo del materiale didattico per il prossimo anno) si schiera contro quella ultra-puccettosa (piantiamo un albero a nome della maestra e incidiamo sulla corteccia i nomi dei nostri figli) io rispondo sempre “fate voi, per me va bene ugualmente”. Sono quel tipo di madre ponziopilatesca, lo ammetto.
  • Sì, sono la mamma di Lorenzo, ma non è una cosa seria, ci frequentiamo solo da sei anni, non sento di prendermi questa responsabilità.

Cerco tra la folla la volenterosa giovane genitrice dall’ottimo curriculum già assessore ai lavoretti e consigliere alle feste di fine anno della materna, è la nostra ultima grande speranza, poi ci dovranno estrarre a sorte. È allora che si alza lui e afferma sicuro “lo faccio io”. Le maestre hanno un mancamento, noi ci guardiamo incredule. È un papà. Possiamo fidarci? Sì, amiche, dobbiamo. Io voglio una presidente americana donna e un rappresentante di classe uomo. Credo nelle quote blu per l’organizzazione dell’aperimamma e dell’aperipapà prenatalizio.

Indovina chi è il rappresentante di classe quest’anno? Ma è Jack, ecco chi è!

Sì, vorrei tantissimo che andasse così.

 

 

 

 

 

Advertisements
Standard

35 thoughts on “Indovina chi fa il rappresentante di classe?

  1. wasadreamer says:

    Grande, se mi dovesse capitare la voce di Quelo la so fare benissimo! E anche io sono parecchio ponziopilatesca (ma dove le trovi queste espressioni? sei un maledetto genio). Come sempre mi hai fatto ridere, grazie

  2. 5 anni di elementari + 3 di medie.
    Hanno tentato in mille modi di mettermi a afre il rappresentante, ma sono sempre riuscito a schivare le manovre, talvolta anche molto bieche.
    Sano e salvo, ora Chicco è alle superiori, dove SPERO non ci sia bisogno del rappresentante.

  3. LaStedaBo says:

    Io rispondo con strategia ponziopilatesca con caratteristiche stronzofenomenoligiche: No grazie, non posso proprio: quando prendo un impegno, poi ci tengo a svolgerlo al meglio e a dedicarci tutto il tempo necessario.
    Di solito raccolgo ringraziamenti e complimenti per l’onestà. Pensa te.

  4. cavallogolooso says:

    ci avevo creduto anche io e stavo per prendere appunti! 😀 Io comunque un uomino così ce l’ho, giuro! Ce l’ho!!!! Lo conosco! E a parte desiderarlo tutte, poi appena se ne va dicono “ma è un prete?”.
    Ma perché dovete essere così? 🙂

  5. Io ho sempre desiderato un papà rappresentante di classe! Ma niente, ancora niente. Per fortuna sono riuscita sempre a svincolarmi… finora… aiut

  6. Io l’ho sempre fatto, almeno una volta per ciascuno dei miei figli, dall’asilo al Liceo Classico. I lavoretti di Natale alle elementari sono una cosa che andrebbe abolita per legge, per il resto sono sopravvissuto…

  7. Esiste in natura,posso testimoniarlo perchè io l’ho avuto per tutti e cinque gli anni di elementari del mio maggiore ed è stato bravissimo oserei dire un santo, dopo il terzo anno ha anche monetizzato l’esperienza mettendo su ,con profitto, una società di amministratori condominiali. Una storia di successo tutta italiana che racconta che anche le più atroci sofferenze possono avere un lieto fine.

  8. alessandra83 says:

    Io penso di mandare il papà, credo che nessuno eleggerebbe un papà o quantomeno il nostro direbbe “eh con il lavoro e tutto il resto non ce la posso proprio fare”….cosa che detta da un papà viene creduta, detta da una mamma le si dice ma figuratiiiii

  9. piacere, sono la mosca bianca delle rappresentanti di classe. Lewggo il tuo blog ma riesco comunque ad essere la consulente della maestra per la festa di fine anno. E lo scorso anno avevamo un rappresentante uomo in una sezione della materna!

  10. Federica says:

    mio padre si divertiva e ci teneva a fare il rappresentante di classe… dalle elementari alla quinta superiore per entrambe le figlie e per non farsi mancare nulla ha fatto anche il rappresentante dei genitori dell’istituto nelle mie superiori per 4 anni

  11. Quando ho capito da qualche sguardo e da un paio di frasi della maestra che la trappola si stava chiudendo ho tolto la felpa ed è apparsa la tshirt del concerto dei Meshuggah.
    Nessuno ha più chiesto niente.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s