Il SOCIALOPOLI. il gioco dell’oca di Facebook.

1. Come ogni mattina hai digitato il nome del tu* ex (che hai tolto dai contatti per dimostrare quanto sei fuori dalla storia e quanto sei matur*) per monitorarne gli aggiornamenti, peccato che tu l’abbia scritto in status e non in ricerca. Te ne accorgi, disattivi l’account, infili il computer-smartphone nel forno a microonde e lo posizioni su “fornace”. Game over.

2. Casella Neutra: Buongiornissimo Kaffè?!

3. Tua madre si è iscritta a facebook, non ha capito come funziona la questione bacheca pubblica, ti scrive lì i messaggi privati tipo “come va quel prurito intimo?”: Ti manda catene di Sant’Antonio così vecchie che risalgono a quando Sant’Antonio era ancora solo beato. Invia ai tuoi amici messaggi in chat con scritto “guarda cosa fa quest* ragazz* con il flauto” e non è un virus porno, è il video del tuo saggio di musica di terza media. Respira, sii gentile avanza di dieci alla casella Non si banna la mamma.

4. Scopri che in chat c’è la cartella filtri, la apri e si palesano Zuul il Guardia di Porta e Vinz Clortho il Mastro di Chiavi che ti traghettano in un’inquietante dimensione parallela. Ci trovi Serhat Gıyağan che ti scrive “Ángel beautiful”, Nanding Jaro che ci prova con “hello……..” e poi rilancia con “caio…….”, 15 ufficiali e militari in divisa che smaniano di fare la tua conoscenza probabilmente per arruolarti e conquistare San Marino, lo Spirito Santo che fa parlare tutti in lingue sconosciute e poi vabbè naturalmente Gesù Cristo e i suoi amici Padreterni. Gesù ti convince: vai alla casella 6 e scrivi Je suis Jesù.

unnamed.jpg

(schermata realmente tratta dalla mia cartella filtri di Facebook).

5. È il momento Je suis. Oggi ti senti qualcuno, rilancia il dado e decidi chi:

  1. Je suis Bond, James Bond.
  2. Je suis Deneuve, Catherine Deneuve.
  3. Jo le taxi.

6. Casella Neutra: La bufala. Una mandria di bufale.

7-8. Casella POST trappola a tema anti-vaccinista e/o pro-Adinolfi. “Guardami, sono qui per essere commentato” ti dice. Conta fino a dieci e usa un adesivo volpe ambigua per confondere le acque. Vai direttamente nella casella sicura “Gattini con bambini su letto di coniglietti”.

9. Un amic* posta una foto dell’ingresso di un ospedale. Aggiunge faccina triste. Seguono 67 commenti “cosa succede tesoro?” e alla fine tu a tesoro mandi un messaggio in privato “tutto bene?” e tesoro la sera dopo scrive uno status : “tutta questa pressione è insopportabile, lasciatemi stare tutti, non avete una vita?”. Fermati due giri per accertarti che tesoro sia lungamente costrett* in ospedale.

10. Casella Impasse… un amico sta scrivendo un commento, sta scrivendo, sta scrivendo. Stai fermo un giro. La vita è quella che succede mentre un amico sta scrivendo un commento.

11. Il coccodrillo per il morto celebre. A cui segue il lamento di chi è stanco dei piagnistei per i morti celebri. Il lamento di chi è stanco del cinismo di chi si lamenta dei piagnistei dei morti celebri.

12. Casella Neutra (ma fastidiosa): Richiesta di giocare a Farm Ville.

13. Hai una richiesta di amicizia di uno sconosciuto che però ti scrive in privato, è gentile, avete contatti in comune, ok, dai l’amicizia. Dopo tre ore sei iscritto a sette diversi gruppi merdosi “Mastro Lindo versus Predator: le fan delle pulizie domestiche”, “La sagra del pepe himalayano che si tiene in Himalaya”, “gli amanti dell’aoristo passivo”, “Sei Himalayano se”, “Agnellino pane e vino: il gruppo anti-veg”. Stai fermo due giri per uscire da tutti i gruppi, è più facile che un cammello passi dalla cruna di un ago che tu esca dal gruppo degli amanti della sugna.

14. Selfie stagionali: mare monti mani piedi one-two-three.

15. Casella Neutra: Gattini con bambini su letto di coniglietti.

16-17. Casella Neutra. Occhiali che non ti costano nulla a parte la rottura di coglioni.

Illustrazione: Paola Patrizi.

unnamed.jpg

Advertisements
Standard

23 thoughts on “Il SOCIALOPOLI. il gioco dell’oca di Facebook.

  1. E le richieste di quelle ragazze bellissime, che abitano a pochi km da te e si sono iscritte a fb da poche ore, e dopo una chat brevissima in un italiano grezzo ti chiedono di mostrare il pisello per poi ricattarti????

  2. cavallogolooso says:

    amanti dell’aoristo passivo merita che tu abbia aumenti di guadagni in tutti i modi in cui tu guadagni, ho riso SOLO perché mia sorella taaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaanti anni fa faceva greco ma, ho riso convulsamente.

    Quindi mi chiedo: di persona sei scoppiettante-esplosiva oppure le battute ti vengono fuori tempo, non necessario per “tenere banco” (vedi articolo precedente) ? Io mi immagino di ascoltarti e ridere tantissimo. Ho un’amica… beh una conoscente che mi ha fatto da modella ma è un’attrice: io non la pago quindi adoro fare foto con lei perché si riiiiiiiiiiiiiide riiiiiiiiiiide tantissimo. Dei miei colleghi che la pagano invece non la chiamano più perché si ride troppo e loro la pagano ad ore e non riescono a trattenersi né lei a contenersi 😀

    Ti rendi conto? Non lavorano con lei perché è TROPPO simpatica 😀

    Io ho risolto sfruttandola! 😀
    Ma poi devo chiamarla e dirle “Senti per bere un caffé e godere della tua compagnia devo pagarti? No dai, sono un pezzente!!!”

    Ma è uno stress quando sai che una persona ha infinitamente “più contenuti” di te e perché diavolo dovrebbe stare li a fare lo spettacolino per te? Spesissimo le persone che hanno voglia di riversarti addosso quello che hanno dentro non hanno dentro cose che vorresti farti riversare addosso :-/

    io scommetto che con te si ride di brutto.

    Lo auguro al tuo nuovo casino di uomo!!! 😀 E a te perché sei tu la prima che ride!!! ^_^

  3. Bianca says:

    Ahaha fantastica….la prima mi succede sempre, ma fortunatamente non avendo amici nn ha conseguenza (ho un profilo che uso solo X guardare: i miei ex, le ex del mio fidanzato, il mio fidanzato, le ragazze dei miei ex, ecc ecc a cui ovviamente ogni volta chiedo X sbaglio l’amicizia e mi tocca cancellare l’account e farne uno nuovo, tipo almeno un giorno sì e uno no….)
    Un account vero ce l’ho avuto ma visto i casini sopra era di difficile gestione. Soprattutto dopo che ti chiedono l’amicizia madre, parenti, capoufficio, colleghi e capisci che forse è il caso di sparire

  4. Manca la casella delle recriminazioni contro ignoti: le persone false, quelli che ti cercano solo nel bisigno etc etc. Ma io sono più forte e vincerò. E meglio rimanere soli e togliersi di torno certi falsi amici, e guarda, neanche la soddisfazione di rimanerci male, gli dò, ché sono una signora e non mi abbasso.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s