Luì e Sofì contro Kiss me Lì: la sfida.

Volevo ricordare a tutti i genitori che stanno vivendo con sdegno il dramma cinematografico di Luì e Sofì che noi siamo cresciuti guardando la sit com di Kiss me Licia a Milano 2. Ripercorriamone insieme la trama: un ragioniere pop con la fezza rossa e un’ex groupie costretta a vita ritirata da una frangetta indegna, abitano in via Paolo Sarpi con il piccolo mago Galbusera bauscia di otto anni e un gatto obeso che da solo ha il QI dell’intero condominio. Licia, grazie alla 104,  ha l’accompagnamento del padre con demenza senile. Il padre è Tomas Millian che, dopo un trattamento lisciante alla cheratina, si crede un samurai. Abbondano fiocchi, sopracciglia voluttuose, colletti sottofelpa, sorrisi vacui e beoti. Ne fecero tre stagioni, non una, non due, tre! Potrei ancora cantare l’intero testo di Baby I love you, vorrei vederti ma tu… un capolavoro. Non ricordo lamentele da parte dei miei, accettavano di buon grado il mio entusiasmo per Cristina D’Avena, il suo fazzoletto da mondina di riso amaro in testa e l’asservimento totale al maschio stile mi chiamo Licia e ti stiro la camicia.

Torniamo a Luì e Sofì. Anzi a Sofì. Io credo nel fascino soft porno alla Cristina Ricci prima maniera di questa giovane, basta aspettare e ci sorprenderà. Tipo che tra un paio di anni ce la troviamo paparazzata come Britnì (Spears), proprio l’ex fidanzatina di Justì (Timberlake) mentre si rapa a zero con la macchinetta. Lo vedi dallo sguardo che ha del potenziale. Su Luì dubito che si possa fare qualcosa, è vestito come un giovane Muciaccia e come Muciaccia indica e gesticola e scandisce guardando in camera, si muove come un pupazzo ad aria tarantolato. Tutto quello che fa Luì, lo fa a volume altissimo e la sua pelle gommosa ha la consistenza della testa di Capo di Art Attack. Ama molto schiaffeggiarsi la faccia a due mani in segno di sorpresa, nella classica espressione Urlo di Munch sotto MDMA. Sì perché i bambini pensano che producano slime, ma i due in realtà sintetizzano metanfetamine. Ho chiesto a mia figlia chiarimenti. Marta cosa fanno nei video? Delle ciallengggg, mi ha risposto seria. Che cosa sono le ciallengggg? boh. Alla fine le ciallenggg sono le sfide, io ho visto quella in cui Luì deve immergersi in una vasca di acqua gelida, ho trovato rassicurante che dopo il trattamento di criogenesi genitale il buon Luì abbia condannato i suoi spermatozoi all’estinzione. C’è poi un certo Signor S che è l’antagonista, la nemesi o forse solo Carmen Sandiego sotto mentite spoglie, l’unica certezza che resta allo spettatore è che Luì e Sofì prima o poi, durante i video, snifferanno slime. Che età hanno? Mi suggeriscono 27 il ragazzo e 23 la fanciulla, sono siciliani, potrebbero essere amici, anzi cugini, ma visto che non c’è cosa più divina che trombarsi la cugina, si spacciano per fidanzati. Lo dicono percuotendosi la faccia a due mani in segno di sorpresa, prima di andare a fare un nuovo slime con un rossetto, il liquido delle lenti, gatti di polvere, acqua della dentiera di nonna.

Se pensate agli slime come metafora di tempi caotici e oscuri, privi di valori, con una gioventù magmatica e allo sbando ricordo che negli anni Settanta acquistavamo le scimmie di mare in bustine e nei primi anni Novanta alimentavamo l’alga portafortuna abbeverandola con tè zuccherato, per non spezzare una catena di Sant’Antonio batteriologica. Detto questo io col cazzo che vado a vedere Luì e Sofì al cinema, giurai a me stessa “mai più” dopo Peppa Pig il film. Che poi erano dieci episodi di Peppa Pig ma sullo schermone one one. C’è da dire che in quel caso almeno mimetizzavi il russare con la risata da porco di Papà Pig.

 

Nella foto 1: la mia idea di famiglia a otto anni (e poi uno dice la vita…).

Nella foto 2: Luì nella sua classica espressione Urlo di Munch sotto MDMA.

licia-copertina.jpgSchermata 2020-01-21 alle 23.38.46.png

Standard

6 thoughts on “Luì e Sofì contro Kiss me Lì: la sfida.

  1. ho appena delegato il compito di portare al cinema la figlia a vedere i due beoti alla povera nonna! felice di non essere la sola a considerare inspiegabile il successo di questa improbabile coppia

  2. Questo me l’ero perso… Sappi che mio padre conosceva l’attore di Kiss me Licia, quello con la testa bicolor. Voleva farmi fare l’autografo. Io, chissà perché, rifiutai…

Leave a Reply to dragonflai77 Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s