La sindrome premestruale spiegata semplice.

Odi più o meno tutti: quelli che ti danno torto e quelli che ti danno ragione. Quelli che ti danno torto sono cattivi, quelli che ti danno ragione sono stupidi, perché non si può dare ragione a una persona insopportabile come te in sindrome premestruale. Inoltre chi ti dà ragione è molto probabile che lo faccia in modo sbagliato e soprattutto per i motivi sbagliati, capra!

Della sindrome premestruale hai piena consapevolezza solo a posteriori, una donna tende a non dominare il proprio ciclo. L’ovaio è lontano dai pensieri si è suicidato ieri ma la testa non lo sa.

Ci sono cose da non fare in sindrome premestruale tipo andare dal parrucchiere. Non solo perché i capelli vengono di merda, ma soprattutto perché c’è quel momento terrificante in cui resti sola davanti allo specchio, con la testa bagnata e la riga in mezzo e hai voglia di chiedere scusa a tutti gli astanti perché sei veramente brutta, una bruttezza irredimibile. Possibile che io sia sempre stata un cesso senza tavoletta? ti chiedi. Hai voglia di picchiare i tuoi genitori per i loro geni scadenti, sei di quella bruttezza irredimibile lì.

Hai un cedimento strutturale interiore, ti si affloscia la spina dorsale e quindi sviluppi le spine fuori. Diventi un riccio pulcioso.

Sei tutta pori. La tua pelle improvvisamente prende coscienza di sé: i pori sono la cellulite della faccia, un pensiero spaventoso che può coglierti solo quando sei in sindrome premestruale.

Le tue ovaie sono deluse perché hai tradito la loro fecondità, ti tengono il muso: “non venirti a lamentare con noi quando avrai più gatti che pori”.

Hai la costante e terribile sensazione di quando cambiano il doppiaggio alle tue serie preferite. La serie è sempre quella, come la tua vita, ma fa schifo.

Non puoi provarti nulla. Perché specchiando il culo nel camerino non solo scopri chili di cellulite, scopri anche di avere i pori sulla cellulite. È facile che la commessa ti ritrovi sdraiata in posizione fetale in orario di chiusura. Per attirare la tua attenzione ti chiamerà Signora.

Nottetempo un crudele bastardo ti ha ristretto il guardaroba di una mezza taglia. Ma tu hai bisogno di comodità, quindi scegli il comfort e ti presenti in ufficio vestita con la tuta anticontaminazione di Breaking bad.

Come il post-sbornia il pre-mestruo può essere aggressivo o triste, se ti prende il pre-mestruo triste ti deprimi pensando a tutti quelli che non ti hanno voluta nella vita dal secondo anno del nido in avanti, ma è un pensiero pieno di tenerezza e di comprensione, tu pure ti lasceresti. Ma non puoi, sei indissolubilmente legata ai tuoi pori.

Il tuo seno è leggermente più grande del solito, ma nessuno ne può usufruire perché odi il mondo, quindi le tette servono solo a fermare le briciole che la gravità fa cadere dalla tua bocca, mentre mangiucchi porcate.

È l’attesa delle mestruazioni essa stessa le mestruazioni? No, è peggio. La sindrome premestruale dimostra che non sei incinta. Il problema è che ha gli stessi sintomi della gravidanza iniziale, quindi la SPM riesce a scontentare tutte: quelle che vogliono un figlio (che resteranno deluse) e quelle che non lo vogliono (che comunque entreranno in ansia perché “oh, c’ho le tette gonfie, sarò mica incinta”).
La sindrome premestruale inasprisce le tensioni tra i sessi: quando una donna con la sindrome premestruale incontra un uomo con la sindrome di Peter Pan per esempio, l’uomo con la sindrome di Peter Pan è un uomo morto. E forse è l’unico lato positivo che riesco a vedere nella faccenda.

18425740_10213419278504868_291178629_n.jpg

 

 

Illustrazione porosa di Letizia Rubegni.

Advertisements
Standard

31 thoughts on “La sindrome premestruale spiegata semplice.

  1. Ehm, temo che la mia ovulazione – unico momento di allegra speranza verso il futuro dell’apparato complessivo stando alla metafora – sia appena entrata in crisi.

    Il corpo umano è disgustoso e decisamente orchestrato da una cosmica forza oscura
    che quella volta sicuramente era stata assecondata male, il primo giorno di Sindrome Pre Mestruale.

      • Serena says:

        Io ho la spm passivo-aggressiva con triplo salto carpiato.
        Aspetto benevola che qualcuno si avvicini ignaro e lo uccido psicologicamente. Tipo mantide religiosa ma più bastarda.
        Il mio compagno usa la mia app per capire quando entro in sindrome per poi adottare una tattica di tanatosi quando è in casa.

  2. cavallogolooso says:

    PFAHUAHAHHAHHAHahahahahahahahahahahahahahaha -hhhhhh- AHAHAHAHAHAhahahahahahahahahahhhh AHAHAHAHAHAAaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahahahahahahahahahahahahahhahahahah

    lacrime

    AAHAHAHAHHAHHAHAHAHHAHAHAmioddioAHAHSHDASHDASHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAH

  3. Arianna says:

    Ho detto addio al ciclo ed alla relativa Spm da qualche anno. Al loro posto sono comparsi in ordine di “rottura di scatole “: vampate, sudorazioni notturne, repentino cambio di umore da spaventare gli esorcisti. A questo punto il “fingersi morte ” potrebbe aiutare .

  4. Meno male che ti legge gente più assennata di quella che ho intorno io, che se provo a spiegare a qualcuno che sto male perché mi deve arrivare il ciclio si manifestano all’istante:
    – Il minimizzatore (anche detto “il fidanzato con inconsci istitinti suicidi”): “Eh dai, anche noi uomini abbiamo il NOSTRO CICLO ORMONALE”
    – La madre natura: “Un po’ di dolore dobbiamo sopportalo, perché siamo donne e in cambio possiamo dare la viiiiiitaaaaaa!”
    Ed è subito un Fort Apache di grida, manate e insulti alla mamma ❤

  5. …si sono suicidate ma la testa non lo sa…un genio. Io ci ho impiegato anni a capire che non basta annotare sul calendario quando è stato l’ultimo ciclo se poi il calendario non lo guardo e in preda alla spm prenoto sedute di analisi perché all’improvviso devo rivedere tutta la mia vita perché sicuramente ho sbagliato tutto ma, com’è che ieri non mi sembrava così?
    Una mia amica invece imputava ogni tratto caratteriale alla spm, anche se erano finite da una settimana…secondo lei siamo a ciclo continuo! Ti girano ? Sei sicura che non ti stanno arrivando? Ti sei schiacciata un dito nella porta? Hai controllato il cakendario? Alla fine mi ha convinto, aspetto la menopausa per essere libera da questa sindrome che si è impossessata di me vita natural durante!

  6. Mastrenza says:

    Sei riuscita a farmi ridere anche adesso che sto nella fase in cui persino la cellulite ha i pori… geniale!

  7. mollichina says:

    Sono talmente tanto in SPM che leggendo il tuo post ho desiderato un pupazzo a forma di riccio pulcioso da abbracciare 😂

  8. Dopo quasi trent’anni di lavoro fianco a fianco sempre con uomini, devono essersi invertiti i ruoli. Io sono naturalmente tranquilla, il mio collega solo se la sera prima ha ingoiato almeno 20 gocce di alprazolam, la SPM l’ho passata a lui 🙂

  9. Elslv says:

    Ragazze, vi avverto, la sindrome premestruale è una gioia al confronto della menopausa che è come un infinito ehe ehe ehe senza eccccììì finale. Zitte e mute, e ringraziate il cielo, se no vi mordo

  10. Dannatamente geniale…e dannatamente vero….quando sei adolescente mica te ne rendi conto…odi il mondo a prescindere…quando cresci ti si apre un mondo. E capisci quanto madre natura sia stata bastarda 🙂
    Ma vogliamo parlare della insensata voglia di dolci che ti prende in SPM anche se tu sei una da salato, ma chissene tu in quel momento ti fai una vasetto di nutella in tempo zero che sembra che non hai mangiato da mesi.
    Tanto il guardaroba si è ristretto e il tuo outfit in quei giorni si riduce a tuta oversize e pigiama antiuomo.
    E comunque la cellulite coi pori è il top!

  11. Pingback: La sindrome premestruale non esiste | Donne che viaggiano per il mondo

  12. Come rappresentante degli uomini affetti da (lieve) sindrome di Peter Pan, intendo istituire una linea anti-suicidio per ovai. Se fossero davvero consapevoli delle conseguenze del loro infausto gesto, ci penserebbero due volte.

  13. Bianca says:

    “Non venirti a lamentare con noi quando avrai più gatti che pori” meravigliosa
    Anch’io mi accanisco contro i pori ciclicamente, con cerotti scrub ecc ora capisco il perché, non avevo mai collegato le cose… 😄

  14. E prova a parlarne ad un uomo.. le facce che fanno! Non è possibile che perdere un po’ di sangue una volta al mese ti renda così.
    Eppure io odio tutti in quei giorni, mi arrabbio per niente, non dormo, mangio troppo (forse quello lo faccio sempre), piango per niente ecc ecc..
    Siamo troppo evoluti per dover subire ancora la spm secondo me.

  15. ho imparato a riconoscere i sintomi e a organizzare il periodo con riunioni serali ,partite di calcetto programmate ed addirittura riunioni condominiali straordinarie

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s