come vi chiamereste se lavoraste (come me) in un’agenzia di pubblicità

Immagine

Immagine

Standard

62 thoughts on “come vi chiamereste se lavoraste (come me) in un’agenzia di pubblicità

  1. Pingback: Biglietti da visita creativi per tutti! (Tiasmo se ne è inventata un’altra…) | Burabacio

  2. daiana says:

    … io mi chiamerei
    Daiana Robasto
    Head of BES dept
    (tradotto suona più o meno come:”Direttore del dipartimento delle “fonti inesauribili di cazzate”).
    Dico “Head of” perche’ manager e’ ormai riduttivo.. con Federico ho toccato livelli di inventiva e ridicolaggine che se ci penso piango dal ridere.
    Ogni tanto mi guarda e mi dice:”mamma ma io sono un bimbo grande, tu vai a lavorare che io Ze la fazzo.”
    Due anni e mezzo.
    Che dire?!

  3. ROFL 😀
    Vi amo, tutte e due.
    Io che -tra le altre cose- gestisco domini mi immagino a cavallo, bardata di un’armatura medievale, che sguaino la spada e grido ai quattro venti “questo è il mio dominio!!!”, quando la realtà è una serie di click.

  4. Ahahha, così vero, così… fantastico! Personificazioni necessarie quando nella stessa giornata ti trovi a dover scrivere claim, keyword, proposte e quant’altro saltando dal menu pizza al trattamento estetico, passando dall’iscrizione in palestra alla vendita di lampadine a led, per non parlare dei lavaggi speciali per le camicie, i corsi di lingua e i pernottamenti per cani XD! Sono approdata sul tuo blog casualmente… complimenti! Sarai un esempio da seguire :)!

  5. dpuntoego says:

    Geniale!!!..complimenti, inizio la ricerca di lavoro per bio-raw-veg grower anche se la mia aspirazione è white walls minimalis designer 😉

  6. Ingenuetà says:

    Divertente e terrificante allo stesso tempo. L’internazionalizzazione (leggasi fried-air selling, che prendo in prestito da zeuss) ormai si è diffusa anche in ambiti insospettabili: la segretaria del direttore dell’ente pubblico per cui lavoro si firma “DIRECTOR IN CHIEF SENIOR ASSISTANT”…

  7. melaverde says:

    Lacrime agli occhi pure io. difficilmente comprensibile fuori dalla nicchia ma fantastico. vogliamo parlare degli uffici? Rido ancora adesso a ripensarci con vera nostalgia: un giorno una producer mi fa: se non trovi il copy e non sai dove si trova chiama il progress che loro sanno tutto. Ah . è stato un periodo bellissimo! Folle ma bellissimo.

    • grazie Umberto! paradise l’ho visto, ma purtroppo se reinserisco il post corretto wordpress mi cancella i commenti. allora teniamoci il refuso. L’imbianchino era voluto, proprio perché dà il bianco. baci a te

  8. cavallogolooso says:

    tutte bellissime forse… ti manca da qualche parte una formosa … o anche solo il culetto di una con “opinion leader” 😀

    • Io sono anche una Embarassing Italian-wannabe writer, ma il senso era proprio sfottere un po’ l’inglese maccheronico all’italiana. Take care e Prisencolinensinainciusol come diceva celentano!

  9. FRANZ says:

    Anche l’italiano non scherza: il mio capo è il “Responsabile Affari Generali”… non ho ancora capito cosa faccia in realtà!! All and nothing.
    Nell’azienda di un mio conoscente l’ “ufficio gare” per gli appalti è diventato “Tender Office”… ogni volta penso a un’ufficio tenero e morbido: chi è un po’ giù di morale può andare lì e farsi spupazzare teneramente dalle segretarie! ahah

  10. Pingback: I biglietti da visita creativi di Tiasmo e Burabacio | d'angiò comunicazione

  11. Pingback: Biglietti da visita creativi per tutti! | burabacio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s